mercoledì, Febbraio 28, 2024
HomeVita e Lavoro all'EsteroTrasferirsi a Malta: Consigli e Guida con pro e contro

Trasferirsi a Malta: Consigli e Guida con pro e contro

Perchè trasferirsi a Malta? Splendida gemma dell’Europa meridionale, con lagune turchesi e clima soleggiato, Malta è senza dubbio una destinazione popolare tra gli espatriati che si trasferiscono a lungo termine. Ebbene, i cittadini dell’UE non hanno bisogno di alcun permesso per lavorare e trasferirsi a Malta.

Migranti di tutto il mondo tendono a fare di Malta la loro nuova residenza permanente grazie all’elevata qualità della vita, all’eccellente sistema sanitario, ai costi della vita accessibili e agli elevati standard di vita offerti dal paese.

Malta ha anche un alto tasso di occupazione e offre ottime condizioni di lavoro per i lavoratori, rendendola un ottimo posto per crescere professionalmente.

Come trasferirsi a Malta

L’ordinanza del 2007 sulla libera circolazione dei cittadini dell’Unione europea e dei loro familiari, che recepisce le disposizioni della direttiva UE 2004/38, ha chiarito che i cittadini dello Spazio economico europeo (SEE) hanno il diritto di trasferirsi a Malta come lavoratori dipendenti, autonomi, o studenti

Tale diritto può essere limitato per motivi di ordine pubblico, pubblica sicurezza, sanità pubblica o nel caso diventasse un onere sproporzionato per il sistema assistenziale sociale di Malta.

Se da un lato è vero che non si necessita di alcun visto, è altrettanto vero che per soggiorni superiori ai tre mesi, diventa necessario avvisare le autorità maltesi del proprio cambio di residenza. Conseguentemente a tale istanza, da presentarsi mediante il portale Identity Malta, a tali cittadini intracomunitari viene rilasciato un documento di residenza elettronica.

Come richiedere residenza a Malta

Se hai deciso di trasferirti a Malta è bene procedere con la richiesta di residenza, andremo a vedere come fare.

Malta ha un sistema costitutivo per l’emissione di documenti di residenza elettronica e i cittadini dell’UE e del SEE che prenderanno la residenza a Malta per più di tre mesi possono registrarsi inviando un’e-mail a: eu.ima@gov.mt

L’e-mail deve contenere: nome e cognome del richiedente, nazionalità e paese di residenza pregressa, numero di passaporto, scopo della residenza a Malta (lavoro, studio, familiare).

Identity Malta Agency evaderà tali richieste entro 48 ore lavorative. Ai candidati verrà fornito un URL e un codice univoco che potranno utilizzare per selezionare il giorno e l’ora preferiti per l’acquisizione dei propri dati biometrici.

Il giorno dell’appuntamento l’identificazione viene effettuata mediante presentazione della propria carta d’identità o del passaporto. I candidati sono tenuti a presentarsi in tempo e a fornire tutti i documenti richiesti sia in formato originale che in copia che sarà trattenuta dall’Agenzia.

Vivere a Malta: Pro e Contro

Ci sono molte ottime ragioni per cui gli espatriati scelgono di fare di Malta la loro casa permanente, ma vediamo assieme i pro e contro del trasferirsi a Malta.

Malta ha un sistema sanitario pubblico finanziato dal governo e un sistema sanitario privato. Gli ospedali pubblici a Malta forniscono anche assistenza secondaria e terziaria, se necessario. Ma è anche un paese sovrappopolato. Il paese conta oltre 500 mila abitanti, rendendo Malta il paese più densamente popolato dell’intera Unione Europea!

A Malta gli ingorghi stradali sono comuni perché molti luoghi sono collegati da una sola strada principale. In caso di piccoli incidenti, il traffico può aumentare facilmente e rimarrai bloccato per ore.

Il passaporto maltese è al 13° posto nel mondo in termini di idoneità ad entrare in altri paesi. Come cittadino maltese, puoi viaggiare senza visto in 154 paesi di tutto il mondo. il paese ha un basso tasso di disoccupazione. Essendo una nazione ad alto reddito, offre buone prospettive di lavoro per lavoratori altamente qualificati in molti campi e industrie.

Vivere a Malta è relativamente economico. Il costo della vita a Malta è più conveniente che nei paesi dell’Europa occidentale e settentrionale. Puoi vivere comodamente con meno di mille Euro al mese, affitto escluso. È inoltre un posto molto sicuro in cui vivere. Il paese ha un tasso di criminalità molto basso, salvo piccoli crimini tra i più comuni.

Considerazioni finali su trasferirsi a Malta

Emblematica della vita a Malta è senza dubbio la sua capitale: La Valletta. Sebbene sia una delle capitali più piccole d’Europa, La Valletta è anche una delle più belle. Stiamo parlando di un bellissimo paese caratterizzato dal contrasto del blu e dell’oro che donano alla città uno scenario maestoso. 

La capitale di Malta è una città patrimonio dell’umanità famosa per le sue incredibili chiese, musei e palazzi. Se vuoi essere vicino alle radici maltesi, allora La Valletta è il posto giusto per trasferirsi a Malta. La città è così autentica che cattura davvero ciò che è veramente Malta.

La capitale è anche uno dei posti migliori in cui lavorare a Malta, quindi se hai intenzione di trasferirti a Malta per lavoro, potresti prendere in considerazione l’idea di rendere La Valletta la tua nuova casa. La città è molto sicura, tuttavia è più costosa della maggior parte delle destinazioni dell’Europa meridionale.

L’area del porto, conosciuta anche come Greater Valletta, è sicuramente uno dei porti naturali più belli del mondo. È la parte più attiva e sociale di Malta e ha la migliore vita notturna dell’intera Malta. Harbour Area è perfetta per chi vuole vivere in una città cosmopolita piena di negozi, ristoranti, bar e caffetterie. Questi sono i nostri consigli per trasferirsi a Malta, se hai dubbi o domande lascia un commento, saremmo felici di aiutarti!

RELATED ARTICLES

SOCIAL

4,729FansLike

UTILE PER CHI VIVE ALL'ESTERO

spot_img

I più letti

GIOCA DA TUTTO IL MONDO

spot_img

Gli ultimi articoli

TUTTE LE CATEGORIE

Il tuo Assistenze Personale

close
send